FullSizeRender

Riscoprire il tempo.

11 luglio, 2016 | 1 Commento

Sarà una settimana in cui l’orologio biologico che mi sveglierà sarà solo il mio. Volendo, potrei dilatare a dismisura quello spazio temporale tra aprire gli occhi e poggiare i piedi per terra. Potrò lasciare la tazza della colazione sul tavolo perché non c’è nessuno a cui darei il cattivo esempio. Le scarpe sotto il divano, e i dieci piani di morbidezza fuori dal porta carta igienica. Potrò lavorare fino a tarda notte, pranzare o cenare davanti al computer. Non guardare l’orologio e non cedere a richieste bislacche in ogni momento, tipo devo fare la pipì anche se l’ho appena fatta, pettiniamo la bambola ...

Leggi tutto
c1725dca756c585716e9f4b0a53b9dac

Tra certezze e vertigini.

17 marzo, 2016 | Commenta per primo

Mica è obbligatorio che quelli che erano desideri, oggi in dirittura d'arrivo, ti rendono felice per forza. Ci sono casi in cui cambiare, riprogettare, svuotare per poi riempire non sono il mix di visibilio che avevi immaginato. Sarà la paura, i timori e il temere che alla fine qualcosa la porti sempre, e magari era proprio ciò che volevi lasciare, ma che non ti è permesso abbandonare. Mica è obbligatorio. No, non lo è assolutamente neppure cambiare, o farle certe scelte. Ma poi se ci pensi, che gran privilegio è poter scegliere, pur essendo una immane responsabilità. Talmente immane che talvolta vorresti che ...

Leggi tutto
image

Camilla e l’abisso dell’assenza.

17 febbraio, 2016 | 8 Commenti

succede, che ti senti un barile a cui hanno raschiato il fondo, una scatola vuota, un palloncino sgonfio, un canovaccio bucato. Succede che nell'abisso dell'assenza ci caschi e ci ricaschi, e qualche volta all'improvviso. Succede che, proprio non ci avevi mai pensato a questo momento. Ti sembrava presto, e nel pensiero della morte c'erano altre urgenze, sicuramente umane e forse anche meno giovani. È andata via così Camilla. Due giorni prima che la sua Purpi spegnesse 5 candeline. Senza malattia, senza lamenti, discreta come sempre. Ci ha lasciati, adesso che le nostre vite si facevano largo a spallate in questa coltre vischiosa ...

Leggi tutto